P.zza Graziella Campagna nr. 13 98043 Rometta (ME) presidenza@associazionegiva.eu 3476542772

SERVIZIO CIVILE REGGIO CALABRIA

Progetto: Proteggiamo Civilmente Reggio
Sede: Gruppo Protezione Civile GIVA di Reggio Calabria
CENTRO CIVICO PELLARO

Chi può partecipare?
Se sei un cittadino italiano, maschio o femmina, tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni) di età, puoi fare domanda di partecipazione alla selezione.

Quanto dura il servizio?
Il servizio ha la durata di 12 mesi.

Quali sono i settori di attività?
☝️ • protezione civile

Bando Online: https://bit.ly/38QlzfU

Hai tempo fino⏰ all’8 febbraio 2021 ore 14.00 per candidarti

👉 Candidati https://bit.ly/2WECsod

📢📢 Ricordati che per accedere alla domanda online occorre lo SPID (Sistema pubblico di identità digitale)

‼️‼️ Ti Aspettiamo Info: delegazionereggiocalabria@associazionegiva.eu

FIN DALLE PRIME LUCI DEL
MATTINO

FIN DALLE PRIME LUCI DEL
MATTINO i volontari della GI.VA di Castellana Sicila sono presenti al porto di Palermo per le operazioni dei tamponi Drive In alle navi in transito da Palermo.
In Bocca al lupo ragazzi !!!
Giuseppina Giacomarra Graziella Giacomarra Nando La Placa

NON STARE A GUARDARE….Aiuta ad aiutarci

Tutto ciò che tu sai e puoi fare per noi ha tanto valore!
Non perderti un’esperienza di grande utilità e solidarietà sociale.
Vieni a visitarci, senza impegno, se ti piace il nostro operato diventa uno dei nostri, altrimenti aiutaci a migliorare. 😉
Aperta la campagna adesioni per le iscrizioni 2021 alla Confederazione GIVA.
Sono già in programma i corsi per :

  • Corso base per Volontari di Protezione Civile
  • Corso di viabilità
  • Corso antincendio
  • Corso BLS-D
  • Corso BLS-D pediatrico
    Inoltre, se vuoi dare una mano ma non ti piace il mondo della Protezione Civile puoi aderire al progetto sociale che la GIVA ha ormai iniziato da qualche anno con:
  • Banco farmaceutico
  • Banco del vestiario
  • Banco alimentare
  • Sportello antiviolenza
  • Giochi per bambini
  • Assistenza ai disabili
  • Reintegro persone che devono scontare pene alternative.
    Per conoscere dove siamo nella provincia di Messina, Palermo, Trapani e Reggio Calabria o per maggiori informazioni scrivici ad info@associazionegiva.eu

Lavoro di Pubblica Utilità

LA G.I.V.A., attraverso l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Messina, in data odierna, ha siglato – presso la Presidenza del Tribunale di Messina – la convenzione per lo svolgimento del “Lavoro di Pubblica Utilità”.

Come prevede lo Statuto Associativo, ancora una volta, la G.I.V.A si impegna non solo per porre in essere attività indirizzate alla Protezione Civile, ma a sviluppare progetti tendenti al buon andamento della vita sociale. Qualche anno fa, il Direttivo Nazionale, aveva in sede di Assemblea Generale Annuale previsto, nel proprio Statuto, l’iscrizione di eventuali soggetti che – testualmente si legge <<” abbiano riportato condanne per delitto doloso (salva diversa determinazione ed espressa deliberazione scritta del Comitato Direttivo della Delegazione che ne accetta l’adesione allo scopo del recupero sociale del soggetto o disposta dall’Autorità Giudiziaria). Oggi alla presenza del Presidente del Tribunale di Messina – Dr. Antonino TOTARO e al Direttore dell’Ufficio UEPE – Dr.ssa Angela Sciavicco, la G.I.V.A. ha firmato un protocollo di intesa che vedrà l’Associazione impegnata in eventuali e futuri affidamenti di soggetti che, ai sensi dell’art. 464 bis del c.p.p., dovranno svolgere prestazioni gratuite in favore della collettività. Ciò, sicuramente, comporterà un maggior impegno da parte dei Volontari G.I.V.A. rivolto specificatamente ai giovani affidati dal Tribunale di Messina al suddetto servizio; i Volontari saranno chiamati a sensibilizzare gli stessi ad un buon reinserimento nella Società.


Associazione di Volontariato e di Protezione Civile “G.I.V.A.”- (ONLUS di diritto). Presentazione.
Anche se l’Associazione “G. I. V. A.” {Gruppo Internazionale Volontariato Arcobaleno} nasce nel marzo 2008, può vantare di un decennio di esperienza fattiva sul campo, atteso che tutti i fondatori provengono da altra Associazione già operante sul territorio, aventi gli stessi fini Statutari. L’Associazione è regolarmente iscritta nel Registro delle Associazioni di Volontariato di Protezione Civile del Dipartimento Regionale Siciliano e tramite questi nel Registro della Protezione Civile Nazionale; grazie al fatto che le strutture periferiche sono cresciute e quindi è stata assicurata la presenza dei Volontari in più Comuni e quindi in più Provincie, l’Associazione GIVA, avendone i requisiti, è stata iscritta proprio quest’anno anche nel Registro Regionale Siciliano delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile di 2° Livello.- Anche se di giovane Istituzione, grazie all’esperienza riconosciuta ai Fondatori che ai Volontari tutti, il Dipartimento di Protezione Civile di Palermo ha assegnato all’Associazione G.I.V.A. – già nel 2008 – un modulo Antincendio, con il quale poter interagire con il Corpo Forestale dello Stato e con i Vigili del Fuoco in tutte quelle emergenze prioritarie che si presentano sul territorio della fascia costiera tirrenica ove l’Associazione ha la propria sede principale ed esattamente a Rometta (ME). Altresì, oltre ad avere iscritto nel Registro Regionale della Protezione Civile Siciliana La Confederazione G.I.V.A. ODV, la GIVA può contare anche sui Volontari della Delegazione di Castellana Sicula ODV, Delegazione di Marsala ODV, Delegazione di Mazara del Vallo m2010 ODV, Delegazione di Mazara del Vallo 2019, Delegazione di Paceco ODV, Delegazione di Partanna ODV, Delegazione di Reggio Calabria ODV, Delegazione di Trapani ODV e Delegazione di Valdina ODV. Anche se l’Associazione vanta – tra i suoi Soci – Volontari impegnati sul Sociale, prevalentemente l’opera prestata in questi ultimi anni è stata rivolta principalmente sul Volontariato di Protezione Civile, ma non certo per mancanza di professionalità, ma semplicemente per mancanza di risorse economiche e strutturali. Rivolgersi agli anziani significa avere mezzi che consentono il loro trasporto presso strutture sanitarie, avere mezzi che consentono il loro trasporto presso strutture ricreative, presso Cimiteri, Farmacie e Ipermercati; significa avere una struttura adeguata dove poter consentire il loro punto di riunione e di svago. Rivolgersi ai giovani significa avere una struttura adeguata dove poter creare un punto di incontro e di creatività per attività socio culturali di interesse. Particolare attenzione è stata posta alla violenza che oggi attanaglia non soltanto la fascia femminile, ma è estesa anche alle persone anziane, ai bambini, ai disabili, ai più deboli. Per questo l’Associazione G.I.V.A. ha stipulato una convenzione con il Banco del Farmaco, per cui distribuisce farmaci ai bisognosi ed ha integrato tale attività con i generi alimentari e con il vestiario; quest’ultimo, in più occasioni, lo ha veicolato attraverso i Volontari di Trapani, presso alcuni campi profughi del luogo. Una particolare attenzione, altre sì è stata rivolta ai bambini e ai disabili, verso i quali ogni anno, per la festa della Befana, viene organizzata una manifestazione denominata “Un giocattolo per un Sorriso”. Per quanto e grazie all’impegno di molti Volontari, il nostro Sodalizio G.I.V.A., oltre ad essere iscritto nei Registri della Protezione Civile, è iscritto anche nel Registro del Volontariato Sociale Siciliano. Con i soli mezzi Associativi risulta difficile e a volte impossibile sopperire a tutte le necessità Sociali e le Istituzioni locali, non trovano fondi necessari nemmeno per la loro gestione ordinaria, figuriamoci per sovvenzionare progetti e attività Associazionistiche. Con la Protezione Civile, in questi anni, la presenza dell’Associazione G.I.V.A., invece, non solo è stata adeguata ma anche apprezzata. Non è mancato il supporto G.I.V.A., già nel 2008 dopo pochi mesi dalla Istituzione, nell’emergenza idrogeologica di Falcone (ME); presenti anche nell’emergenza dell’Abruzzo con ben tre squadre operative, cadenzate nelle varie programmazioni del Dipartimento; assidua e costante è stata la presenza nell’emergenza idrogeologica di Giampilieri (ME) prima e a San Fratello (ME) dopo. Le varie specializzazioni che i Volontari hanno acquisito in questi anni, consentono all’Associazione G.I.V.A. di essere sempre presenti in tutte quelle emergenze dove occorrono professionalità e responsabilità. E’indubbio che la scarsa ed inadeguata disponibilità economica di Associazioni di Volontariato come la nostra, [ONLUS di fatto] non consentono di esprimere al meglio le proprie capacità, ma l’acquisizione del 5 x Mille ci ha consentito in questi anni, di dare un maggior sviluppo alla struttura Associativa; anche quest’anno si è provveduto a potenziare la nostra rete di Telecomunicazioni, e a quella già presente alla Confederazione G.I.V.A., per potenziare già quella esistente anche con l’acquisto di tre ponte radio,  Frequenti corsi sono stati intrapresi, sia dal punto di vista tecnico che operativo, dall’Antincendio alla Telecomunicazioni, dai BLS alla Viabilità; questo ci consente di acquisire professionalità e di essere incisivi sul territorio; grazie ai corsi BLDS, l’Associazione ha già due Defibrillatori messi a disposizione della cittadinanza, uno a Rometta (ME) e l’altro a Roccavaldina (ME). Positivo, in questo momento storico dove le Associazioni di Volontariato risultano essere uno “strumento indispensabile” per le Amministrazioni locali, servirebbe il supporto di qualche Ente che con l’assegnazione di materiale idoneo ed adeguato aumenti la potenzialità strutturale dell’Associazione che potrebbe sopperire ancora meglio alle necessità della popolazione locale. La nostra Associazione conta molto sulla solidarietà sociale, soprattutto oggi che le Ferrovie Italiane, hanno inteso assegnare in comodato d’uso gratuito delle Aree libere ed inutilizzate (1.800 mq. circa) presso la Stazione Ferroviaria di Rometta Marea (ME), con annesso un magazzino merci, ove sarebbe auspicabile il concorso di tutti – Istituzioni comprese – per la realizzazione di un’Area di emergenza ed ammassamento di Protezione Civile (ma non solo) che potrebbe essere al servizio della fascia tirrenica limitrofa. Un progetto sarà realizzato allo scopo di sensibilizzare tutti.

Il Volontariato Giva nasce nel 2008

Il Volontariato Giva nasce nel 2008 come Associazione di Volontariato e Protezione Civile. Presente a Rometta Marea, abbraccia quattro province e i diversi comuni del territorio (Reggio Calabria, Trapani, Palermo, Messina.  L’organizzazione, affianca, al duro impegno di attività di protezione civile, attività sociali fondamentali per la collettività, quali la distribuzione di farmaci e di vestiario. La sede a Rometta, accanto alla Stazione Ferroviaria, ha un’area funzionale, ancora da ultimare, che consentirà la realizzazione di attività ludiche, centri di aggregazione per anziani e bambini. Un servizio unico, offerto dalla G.i.v.a. da oltre due anni, a Rometta e limitrofi, con la convenzione del Tribunale di Messina,  è il reinserimento di persone con problemi giudiziari, dopo un periodo di esclusione.

Alluvione a Rometta del 02 Novembre 2010

Già dalle prime ore del 02 Novembre 2010, l’Ufficio di Protezione Civile del Comune di Rometta ha compreso bene che le ultime avversità atmosferiche avevano interessato anche il nostro territorio – e prontamente si è attivato affinché i primi accertamenti dessero le conferme che nessuno avrebbe voluto avere.
La frazione di Sant’Andrea, maggiormente, ma anche altre frazioni quali Cisterna e altre collinari quali Santa Domenica e Gimello a causa delle forti piogge, in alcuni punti più vulnerabili, avevano subito scivolamenti e colate di fango che avrebbero potuto compromettere oltre che il territorio, come è avvenuto, anche la sicurezza di alcuni nostri concittadini.
Preoccupanti, da subito, si sono presentate alcune colate di fango che oltre ad interessare le strade di collegamento hanno visto coinvolte anche alcune abitazioni per le quali si è reso necessario lo sgombero immediato.
In supporto alle Istituzioni Comunali prima e Provinciali dopo, sono state immediatamente attivate le due Associazioni di Protezione Civile di Rometta, una delle quali la nostra, che ormai da anni può contare su Volontari la cui presenza in scenari simili è ormai, purtroppo, comprovata.
Già da subito, nella mattinata del 02 Novembre, l’Associazione G.I.V.A. ha collaborato con l’Ufficio Comunale per l’istituzione logistica del C.O.C. (Centro Operativo Comunale), definendo le prime priorità e necessità per la popolazione e si è attivato per istituire, in concerto con il Dipartimento di Protezione Civile di Messina, la Segreteria del Volontariato ed il primo censimento danni alla popolazione.
Ha inoltre portato la presenza dei Volontari anche negli scenari degli eventi calamitosi, aiutando una persona anziana intrappolata nella propria autovettura tra il fango e raggiungendo a piedi alcune famiglie isolate da una frana, garantendo loro viveri di prima necessità ed assistenza.
Al di là di quello che si potrebbe ancora dire in un Comunicato, la riflessione primaria va maggiormente alla nostra attuale situazione ambientale, che in mille modi quotidianamente manda segnali “di questo tipo” e che palesemente – a chi vuol vedere e capire – ci dice che è stanca delle continue negligenze dell’Uomo, attirato da altri interessi, a discapito proprio della natura.
Per ultimo, ma non perché meno importante, un plauso va al nostro Sindaco che, maggiormente in questi giorni e a differenza di qualche illustre suo predecessore, sta dimostrando {al di là di quelle che sono le varie strumentalizzazioni Politiche che lasciano il tempo che trovano}, forte attaccamento al suo territorio – essendo stato quotidianamente e costantemente presente su tutti gli scenari interessati dalle calamità e grande sensibilità per le Forze del Volontariato locali che stanno dando il loro piccolo contributo per l’assistenza alla popolazione.Ci dobbiamo augurare che NESSUNO dimentichi questo evento, che poteva essere più catastrofico {se solo le piogge avessero continuato a persistere per un paio di ore in più}, VOLEVA essere l’ennesimo “AVVERTIMENTO”.
Ci vogliamo augurare, infine, che tale evento sproni chi di competenza affinché i prossimi ci vedano sempre …… più pronti.
A coloro che amano seguire questi eventi dal balcone della propria abitazione e poi commentarli con le comari presso la fontanella del proprio cortiletto, diciamo che la nostra Associazione è aperta a tutti coloro che vogliono dedicare un po’ del proprio tempo alla collettività, per il bene di tutti – nessuno escluso; purtroppo, l’unica pecca di un’Associazione di Volontariato è che non vi sono delle poltrone in pelle, né indennità di carica e/o di funzione, ma solo dei modestissimi “rimborsi spese”.

Mercoledì, 30.10.2019

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook